vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Armeno appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Economia

Zootecnica e Allevamento

Il patrimonio di Armeno, sin dall'antichità è sempre stato la zootecnica e l'allevamento, importante quest'ultimo per la produzione di latticini e formaggi; la tradizione della zootecnica è da mettere in relazione al capitolo sugli Alpeggi, considerati un tempo, la grande risorsa della comunità armeniese.
La "transumanza", usanza molto antica si questo territorio, veniva affrontata ogni anno, precisamente da maggio a settembre, quando gli allevatori e le loro famiglie si trasferivano col bestiame in montagna, dove sorgevano distese di pascoli verdeggianti, pronti per essere brucati dagli animali.
Il motivo di questo "trasferimento" era la mancanza di foraggi che, in quei mesi risultavano insufficienti a sfamare tutti gli animali, causa fenomeni metereologici e climatici.
In sede separate dall'ubicazione della famiglia e dalla stalla, sorgeva una "cantina", luogo fresco per eccellenza e in parte veniva sottoposto a stagionatura, in funzione della successiva vendita al mercato.
Il salire e scendere dall'alpe è un "rito" che si compie da secoli ed è considerato un giorno di festa; oggi purtroppo, questa tradizione sta svanendo e sono rimasti in pochissimi a tenere in vita la pratica dell'alpeggio, importante anche per la difesa del territorio dell'abbandono e dal degrado.
Rimane legato al folclore di Armeno, la consueta manifestazione zootecnica dei bovini, una delle prime mostre nate nell'arco Alpino, col preciso intento di promuovere e migliorare la razza animale in funzione della produzione lattiera, che quest'anno festeggia il suo cinquantesimo anniversario


Industria

E' pacifico che in un ambiente avente larga tradizione pastorale e boschiva, l'avvnto dell'industria si ponesse assai più tardi.
Durante gli anni Venti ad Armeno nacque la ditta Righi resa famosa dalla produzione di lastre di acciaio; il calzificio Anchisi, situato a Lavignano; "Falga", famosa ancora oggi per la produzione di ricambi per auto e "Tracanzan Alfa" rinomata anche all'estero per la produzione di articoli casalinghi e caffettiere.